Base trucco: 4 consigli per realizzarla

Trucco viso

Quando si realizza un make up, perché questo sia impeccabile è fondamentale creare una base trucco appropriata.

Ecco quindi qualche dritta su come procedere nei vari passaggi per realizzare la vostra base trucco, partendo da un’accurata pulizia viso e un’adeguata idratazione, per poi applicare il correttore occhiaie e il fondotinta.

Detersione

Per creare una base trucco perfetta, è necessario eseguire una corretta detersione e un’attenta pulizia viso, in modo da preparare bene la pelle al trucco.

Mattina e sera, infatti, è buona norma detergere il viso con prodotti specifici, così da rimuovere impurità, tracce di inquinamento ed eventuali residui di make up.

Oyster Skincare

Oyster Skincare

Il mio consiglio è quello di adottare la nuova linea Oyster Gil Cagnè, adatta ad ogni tipo di pelle e composta da prodotti specifici per la detersione, che rendono il viso luminoso e ben idratato.

È preferibile struccare prima occhi e labbra utilizzando “Two-phase make up remover” uno struccante a doppia fase olio-acqua, particolarmente delicato e privo di emulsionanti, ma allo stesso tempo molto efficace nella rimozione del make up anche più resistente.

Applicazione. Agitate il prodotto per mescolare bene le due fasi, versatelo su un dischetto di cotone e struccate le ciglia, procedendo dal basso verso l’alto e dall’alto verso il basso.

Per le pelli grasse, impure o con acne, consiglio lo stick detergente, che agisce in profondità senza aggredire l’epidermide e riattiva la microcircolazione del viso, lasciando una piacevole sensazione di freschezza e aiutando la pelle a ritrovare il suo naturale equilibrio.

Applicazione. Potete utilizzarlo anche come trattamento da massaggio: vi basterà inumidire il viso, passare lo stick, massaggiare delicatamente, per ottenere una delicata emulsione, e risciacquare.

Più adatto alle pelli normali o secche è il JellyJam make up remover, dallo straordinario effetto detergente e struccante. Delicato e indicato anche per occhi e labbra, a contatto con l’acqua, si trasforma in un latte vellutato, che elimina efficacemente qualsiasi make up.

Applicazione. Stendete il prodotto con piccoli tocchi su guance, fronte e mento, massaggiate con ampi gesti e risciacquate con acqua tiepida.

Per chi non ama gli struccanti oleosi, suggerisco Micellar Foam una mousse micellare, adatta alle pelli miste e grasse.

Si tratta di una nuova tipologia di struccante, dalla particolare texture in spuma, che rinfresca, tonifica e rimuove delicatamente trucco, impurità e tossine, purificando e donando vitalità e morbidezza alla vostra pelle. Ottimo anche come detersione frequente durante la giornata, specialmente durante la stagione estiva.

Applicazione. Applicate una noce di prodotto su un batuffolo di cotone e stendetela su viso e collo, anche senza procedere a risciacquo.

Infine, per pelli mature o inspessite, la soluzione migliore è Grainy gel cleanser, il gel detergente granulare a risciacquo, per un uso quotidiano e per purificare la pelle in profondità, ristabilendone l’equilibrio e restituendole un aspetto sano e vitale. Grazie all’azione detergente e detossinante, donerete alla vostra pelle un aspetto più uniforme e luminoso e una piacevole sensazione di freschezza.

Applicazione. Inumidite il viso, applicate il prodotto massaggiando fino ad ottenere una leggera schiuma e risciacquate con acqua tiepida.

Idratazione

Prima di procedere a realizzare il vostro make up, è fondamentale idratare la pelle per preparala al meglio.

Make up Primer

Make up Primer

Il prodotto ideale è il make up primer, un primer idratante e levigante con uno speciale effetto tensore e arricchito con collagene, ottimo preparatore al make up.

Applicazione. Stendetelo sul viso, senza massaggiare, procedendo dall’interno verso l’esterno o con il pennello del fondotinta 203, e lasciatelo asciugare, senza toccare il viso.

Correttore epiteliale

Trucco occhi

Trucco occhi

Prima di passare al fondotinta, applicate il correttore epiteliale, per minimizzare discromie quali occhiaie, macchie, rughe evidenti e rossori e creare punti luce.

Il mio consiglio è quello di utilizzare Functional concelear, un correttore fluido coprente ed idratante a rapida asciugatura, dalla texture e dal touch morbido e setoso, facile da applicare e da sfumare, grazie al comodo packaging.

Ricco di filmanti water resistant, garantisce copertura e aderenza, pur mantenendo un piacevole effetto no-weight. Inoltre, grazie all’azione dell’acido ialuronico, si prende cura della pelle idratandola e rigenerandola.

Applicazione. Punteggiate la zona dell’occhiaia o della macchia e con il polpastrello picchiettate delicatamente il prodotto, in modo da avere una copertura più uniforme o più sfumata, a seconda delle vostre esigenze.

210 vanilla. Adatto a pelli nordiche, questo correttore color vaniglia elimina le ombre violacee sotto gli occhi. Arricchito con acido ialuronico, dalle note proprietà idratanti e nutrienti, garantisce elasticità ai tessuti della zona perioculare del contorno occhi.

220 honey. È un correttore color miele studiato per le donne dal colorito intermedio, che contrasta il grigiore e i piccoli capillari azzurri. Arricchito da estratto di melograno, ha proprietà antiossidanti.

230 apricot. Si tratta di un correttore color albicocca, molto consigliato su donne dalla carnagione scura e mediterranea, capace di neutralizzare le occhiaie profonde e le macchie brune. Arricchito dall’attivo diacetyl boldine, dalle note proprietà illuminanti e uniformanti del colorito.

Fondotinta

Come mettere il fondotinta

Come mettere il fondotinta

Su quale parte del corpo va provato il fondotinta?

Regola fondamentale è testare il fondotinta sulla mandibola sfumando il colore sul collo: se il colore si fonde perfettamente al proprio incarnato, allora è quello giusto.

Come va scelto il colore giusto?

Per individuare quale sia il colore di fondotinta più adatto a voi, dovete far riferimento a due elementi:

Incarnato. Gli incarnati chiari sono senz’altro valorizzati dai fondotinta nude, soprattutto quelli dal sottotono leggermente rosato o grigiastro; gli incarnati leggermente dorati hanno bisogno di fondotinta a base più calda, perché il colore oro valorizza al meglio la naturale luce di questo tipo di pelle; gli incarnati scuri ed olivastri richiedono, invece, un sottotono più ambrato, che riscaldi naturalmente il colore della pelle;

Capelli. Se avete i capelli molto scuri, apparirete più luminose utilizzando un fondotinta dal sottotono tendente al color pesca; se i vostri capelli sono castano ramato o biondo dorato, un fondotinta con sottotono caldo o dorato vi darà un aspetto più naturale e armonioso; mentre per un biondo cenere o castano cenere, il fondotinta più adatto sarà uno dalle sfumature rosate.

Base trucco

Trucco viso

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *