Trucco sposa: i consigli di Pablo e Salvatore Riccardi

Per ogni donna che sogna il giorno del suo matrimonio c’è un make up artist pronto a renderla felice con il trucco sposa perfetto!

Ad ognuna il suo principe azzurro, ma soprattutto il suo make up artist e il trucco sposa che la farà sognare!

Parliamoci chiaro, in fondo, nel corso degli anni, la donna ha subito una vera e propria evoluzione: pur restando regina indiscussa dell’ambiente familiare, si è fatta strada anche nel mondo del lavoro.

Determinata, intraprendente, dolce e romantica: è la nuova donna che non sogna solamente il suo futuro, ma si adopera per costruirlo.

Dunque, le mode e le usanze cambiano e con esse anche le certezze, ma c’è una costante in questo mutamento: l’abito bianco.

La donna, infatti, è sempre alla ricerca dell’amore, tanto che sin da bambine, la maggior parte delle donne sogna il suo lieto fine.

La scena finale del film Disney “Cenerentola” ha fatto scuola: l’idea romantica è quella di fuggire con il proprio principe azzurro e attaccare alla carrozza uno svolazzante Just married.

Ma veniamo a noi: il giorno del matrimonio deve essere tutto perfetto e studiato nei minimi dettagli e in armonia, dall’abito all’atmosfera, passando per l’ambiente.

Consigli trucco sposa

Consigli trucco sposa

Ecco quindi alcuni consigli trucco sposa per assicurarsi la buona riuscita del make up!

Protagonista indiscussa è la sposa, ma per essere impeccabile il grande giorno ne avrà di strada da fare!

Almeno 3 mesi prima della fatidica data, dovrà iniziare i trattamenti per la cura del viso, del corpo, dello sguardo, dei capelli, delle mani e dei piedi.

Per quanto riguarda il make up sposa, consiglio di ricorrere ad una consulenza con il make up artist: la prova trucco servirà per reperire il maggior numero di informazioni sullo stile e sulla personalità della sposa, per assicurarci la buona riuscita del trucco sposa.

È importante conoscere i dettagli dell’abito, come modello, stoffa e colore, ma anche dell’acconciatura, così da individuare i volumi corretti in base alla morfologia del viso, e il colore del bouquet, per selezionare la gamma cromatica del rossetto e gli accessori.

Una volta terminata la prova, il make up artist dovrà compilare la scheda trucco sposa, così da non dimenticare i prodotti cosmetici utilizzati e consigliare quelli più adeguati da utilizzare per il ritocco durante la giornata: sarà un giorno importante e il nostro make up sposa dovrà resistere alla stanchezza e alle emozioni.

Make up sposa fotografico

Queste le quattro regole base per capire come truccare una sposa e realizzare un trucco per matrimonio a prova di fotografo:

  • nascondete bene i segni di stanchezza e gli inestetismi della pelle, poiché l’obiettivo accentua occhiaie, discromie e brufoletti;
  • date un colorito omogeneo e sfumate bene il fondo su viso, collo, orecchie, decolté e braccia;
  • utilizzate il chiaro scuro per ripristinare i corretti volumi, in base alla morfologia del viso, poiché la fotografia tende ad appiattirli;
  • realizzate un’assoluta opacità, applicando abbondantemente la cipria in polvere libera in tre fasi, in particolare sulla zona T e una volta ultimato il trucco, poco prima che la sposa esca da casa.
Cipria per trucco sposa

Cipria per trucco sposa. Modella Jessica Riccardi – Hair stylist Gennaro Diana – Dress: Salvatore Pappacena.

Preparazione della pelle

Preparare la pelle è fondamentale per garantirsi la buona riuscita del proprio trucco sposa, pertanto consigliamo la Oyster skincare, per detergere ed illuminare il viso.

Preparazione della pelle al make up

Preparazione della pelle al make up

Per applicarlo, potete aiutarvi con la Pop brush, la nuova spazzola massaggiante in morbido silicone che libera la pelle del viso dalle impurità e dai residui dei make up precedenti e che, grazie alle sue vibrazioni, consente un perfetto assorbimento dei cosmetici che andrete ad applicare.

Pop brush spazzola massaggiante

Pop brush spazzola massaggiante

È importante scegliere il tipo di detergente da utilizzare in base al tipo di pelle: la mousse micellare, per pelli delicate e secche; il grainy gel per pelli inspessite; il jelly jem, per pelli secche; lo spashing cleansing stick, per pelli grasse o acneiche.

Per gli occhi, consiglio sempre uno struccante specifico, quale il two phase remover, mentre per rifinire la detersione ed eliminare qualsiasi traccia di untuosità, il mist&fix è il migliore, in quanto può essere utilizzato sia per tonificare che a fine trucco, nebulizzandolo a 20 cm dal viso.

Applicate il make up primer per idratare la pelle e creare una base sottotrucco levigante, con uno speciale effetto tensore ed arricchita con collagene.

Per realizzare una base trucco perfetta, utilizzate i Functional concelear, che vi aiuteranno ad eliminare qualsiasi discromia o imperfezione del viso.

I functional sono dei correttori fluidi coprenti ed idratanti a rapida asciugatura, dal touch morbido e setoso e ricchi di filmanti water resistant, che garantiscono un’ottima copertura e aderenza, pur mantenendo un piacevole effetto no-weight; inoltre, sono facili da applicare e da sfumare, grazie al comodo packaging:

  • 210 vanilla (vaniglia): un correttore color vaniglia adatto a pelli nordiche, che elimina le ombre violacee sotto gli occhi;
  • 220 honey (miele): un correttore color miele studiato per le donne dal colorito intermedio, che contrasta il grigio e i piccoli capillari azzurri;
  • 230 apricot (albicocca): un correttore color albicocca, consigliato su donne dalla carnagione scura e mediterranea, che neutralizza le profonde occhiaie bluastre e le macchie brune.

Per uniformare bene la pelle, optate per lo skin illusion, che garantisce una perfetta copertura, minimizzando le imperfezioni della pelle, e che dona una perfetta opacità, grazie alla sua formula strategica oil free.

A questo punto, il make up artist passerà al contouring e all’highlighting, valorizzando la sposa e correggendone i tratti più duri, per creare un trucco sposa naturale e più fotogenico.

Trucco sposa: occhi

Trucco sposa occhi

Trucco sposa occhi

Per quanto riguarda il trucco occhi, è importante considerare i colori della sposa: i beige ed i marroni mantengono sempre un aspetto piacevolmente minimal e sono adatti soprattutto ai fototipi intermedi con capelli castani; le bionde saranno valorizzate al meglio con la gamma dei rosa e dei grigi; per le more consiglio la gamma dei pesca e degli albicocca, che ne scaldano il sottotono olivastro.

Per concludere, incorniciate lo sguardo applicando ciglia finte a ciuffetti.

Trucco sposa: labbra

Il trucco sposa labbra

Il trucco sposa labbra

Per le labbra, dobbiamo puntare su un effetto a lunga tenuta, per cui ecco pochi e semplici step da seguire, senza dimenticare mai il colore di ombretti, fard e bouquet:

  • stendete il fondotinta sulle labbra con la spugnetta in lattice e fissate con la cipria in polvere 101 neutral;
  • bordate la rima labiale con la matita prescelta;
  • riempite le labbra con il matitone lip nude mat;
  • applicate il rossetto selezionato con il pennello 115;
  • spolverate la cipria sul piumino e avvolgetelo con un velo di kleenex, per fissare il rossetto con la cipria ed eliminare l’eccesso di prodotto con il kleenex;
  • create i punti luce con la matita occhi 101 second skin, da applicare fuori e dentro le labbra, a seconda di come volete correggerle;
  • riapplicate il rossetto e fissate di nuovo tamponando;
  • applicate al centro delle labbra l’ombretto utilizzato per i punti luce del trucco occhi oppure un rossetto di un tono più chiaro rispetto a quello usato precedentemente.

I ritocchi

Ritocchi di trucco

Ritocchi di trucco

I ritocchi saranno fondamentali e dovranno concentrarsi sulla zona T, quale fronte, naso e mento, e sulle labbra, per mantenere più a lungo un effetto kiss proof.

Un piccolo accorgimento per le promesse spose: non dimenticate mai di portare con voi un fazzolettino da nascondere nel bouquet e pronto all’uso, qualora l’emozione dovesse prendere il sopravvento!

Inoltre, è importante ragionare sul make up sposa tenendo conto anche del fatto che questa sarà fotografata per l’intera giornata: il vostro trucco da sposa dovrà quindi rispondere anche alle esigenze fotografiche, garantendo una lunga tenuta.

Acconciature sposa

Completato così il vostro trucco sposa, perché non pensare anche a quale acconciatura sposa scegliere?

Se siete indecise, date un’occhiata a quelle pensate dal hair stylist Salvatore Riccardi del salone “Oltre l’immagine parrucchieri” e formatore della Matrix?

Salvatore Riccardi

Salvatore Riccardi

Ecco le sue proposte!

Lo chignon alto resta un intramontabile, che si adatta un po’ a tutti i tipi di abito e che può essere personalizzato con accessori e adattato in base alla personalità della sposa.

Chignon alto

Chignon alto. Acconciatura di Salvatore Riccardi

Lo chignon morbido è invece l’acconciatura più versatile di tutte e abbinabile a più stili di abito, dai più particolari a quelli più classici.

Chignon morbido

Chignon morbido. Acconciatura di Salvatore Riccardi

Per il 2018, però, Salvatore Riccardi consiglia le trecce, in tutte le varianti conosciute: da quelle pulite e lisce a quelle più imprecise e apparentemente meno curate, da scegliere sempre tenendo conto del modo di essere della sposa.

Trecce sposa

Trecce sposa. Foto di Salvatore Riccardi

In alternativa, un semiraccolto è una soluzione da considerare, come quello con treccia alta, che parte lateralmente e incornicia la testa fino a chiudersi e lasciare al centro una parte di capelli leggermente cotonati.

Semiraccolto

Semiraccolto

Se poi proprio non volete fare a meno di sfoggiare i vostri capelli liberi, piuttosto che costringerli in strette pettinature, allora potete lasciarli sciolti sulle spalle e volumizzare e dare movimento alle lunghezze con l’aiuto di un ferro con diametro più grande.

Trucco perfetto e acconciatura da sogno: tutto pronto per il grande giorno!

Modella: Verdiana Coluccia
Hairstyle: Premier Coiffeur Angelo Anchora
Fotografo: Laura Stefanelli Laura Stefanelli
Vestito: Calcagnile Academy

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.