Un tocco di Blush: dalle passerelle ai consigli di Pablo

Un tocco di Blush: dalle passerelle ai consigli di Pablo

In una società in cui non c’è spazio per la timidezza e il senso di pudore che portano le guance ad arrossire in modo naturale, ci pensa il make up a creare questo effetto!

Come?
Armandosi di fard, blush, creme e pennelli!

Ecco cosa ci dice Pablo, direttore artistico Gil Cagnè: “Quest’anno, l’effetto più richiesto è il sun stripping, che dà lo stesso risultato salutare di una passeggiata all’aria aperta, accentuando tocchi di colore sulle zone che vengono colpite prima dai raggi del sole o che si scaldano dopo l’attività sportiva”.
Anche i grandi protagonisti delle passerelle non hanno rinunciato a dire la loro!

Ancora Pablo ci spiega questa tendenza, volutamente estremizzata durante le sfilate e che si rifà ad un trend degli anni Ottanta: si realizza stendendo il fard sulla palpebra fissa, per creare un flusso di colore a “C”, che lega occhi, zigomi e bocca. “Un effetto piacevole, ma da rapportare necessariamente alla vita di tutti i giorni per evitare l’effetto couperose e che va bene studiato sulla base di colori che abbiano assonanza”.

Ma qual è il modo giusto per applicare il blush?

Pablo ci spiega che ogni forma del viso ha una tecnica ideale:
su un viso ovale, il blush va steso in modo orizzontale, dallo zigomo fino alla punta del naso;
su un viso tondo o largo, va applicato in diagonale, partendo dallo zigomo e arrivando fino all’angolo del labbro.

Anche la carnagione è un elemento fondamentale di cui tener conto nella scelta del tono di blush da applicare:
se avete una carnagione chiara, quasi nordica, optate per tonalità fredde, quali i colori tendenti al rosa;
per le carnagioni castane, prediligete i toni pesca e salmone;
ideali per le carnagioni olivastre sono i toni del corallo e del bronzo.

Ma quale preferire tra blush in crema e blush in polvere?

Fard in polvere

Fard in polvere

Pablo consiglia di utilizzare un blush in crema se avete una pelle secca o con qualche segno, mentre ne consiglia uno in polvere in caso di pelle grassa o pori dilatati.

Dalle passerelle di alta moda al vostro make up quotidiano, il blush vi aiuterà a conferire al vostro look una naturalezza e una freschezza tutte estive!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *